I riti della Messa 1
Written by Ileana Mortari   
Monday, 09 August 2004 08:30

Domanda : Che cosa significano i riti della Messa

La Messa Parte 1

La celebrazione più importante della chiesa cattolica è detta “Eucarestia”, parola greca usata nella chiesa dal 2° sec. dopo Cristo, che significa “rendimento di grazie”. Ma in genere è più noto il termine “Messa”, usato dal 4° sec. in poi, che traduce il latino “Missa”, cioè “congedo”, “missione”.

Last Updated on Thursday, 20 September 2007 21:44
Read more...
 
TERZO E QUARTO MONDO
Written by Ileana Mortari   
Friday, 20 April 2012 14:43

TERZO  E  QUARTO  MONDO

Come molti già sanno, periodicamente invio alla mia mailing list comunicazioni riguardanti il cosiddetto "Terzo" e "Quarto" Mondo. Questo perchè personalmente mi sento un po' la seguente responsabilità: essere nata (a caso?) in quella parte del mondo dove, pur con l'attuale crisi economica, non ci sono problemi di sopravvivenza e si hanno a disposizione molte risorse (tenore di vita almeno dignitoso, cultura, arte, relazioni sociali, assistenza medica, etc.)

Storicamente tutto ciò è avvenuto "anche" a spese di quel 3°- 4° Mondo! Di conseguenza io avverto fortemente la responsabilità di condividere almeno in parte con i fratelli meno fortunati queste ricchezze che (a caso?) mi sono toccate e di dare il mio piccolo contributo perchè gli abitanti del 3°-4° Mondo si rendano sempre più autonomi e responsabili del loro sviluppo.

Desidero mettere in comune con chi mi legge tale percezione e tale sentimento. E colgo al riguardo due spunti dal bel giornalino dell'Associazione Good Samaritan di cui faccio parte: uno è il file pdf sul microcredito in Uganda (Gulu) - che si trova in Download - documenti Word, un significativo esempio di aiuto ad una crescita economica in loco e gestita dagli ugandesi; il 2° è la citazione dal medesimo giornalino (che potete trovare in www.good-samaritan.it) di una frase-appello di Massimo Opiyo Lwang, nuovo direttore dei Comboni Samaritans of Gulu: "Ogni giorno riceviamo richieste di bambini che hanno bisogno del nostro sostegno, e ci chiedono di aiutarli a continuare gli studi. A volte, quando le richieste sono numerose, non riusciamo a far fronte a tutti i bisogni a causa delle nostre risorse economiche limitate."

Credo che, per il futuro dell'Africa, non ci sia miglior investimento di quello fatto sui giovani, la loro educazione, la loro formazione culturale e professionale: a questo mirano le adozioni a distanza della nostra Associazione, sulle quali vi invito a fare un pensierino........tutte le informazioni le trovate nel sito già citato.

GRAZIE DELL'ASCOLTO!     Ileana

Last Updated on Saturday, 10 November 2012 19:30
 
Un'idea per lavavetri, rom & Co
Written by Ileana Mortari   
Friday, 14 October 2011 17:30

                            UN'IDEA PER LAVAVETRI, ROM & Co

Da molto tempo mi sentivo a disagio di fronte a lavavetri, questuanti, etc., perchè da un lato non volevo incentivare l'accattonaggio (che tra l'altro pare in aumento - vedi Corriere della Sera del 13-10-11), dall'altro non volevo restare indifferente e inattiva di fronte ad un evidente disagio. Finchè mi è venuta un'idea: invece dei soldi, dare un foglietto con vari indirizzi di Milano, dove trovare aiuto, cibo, etc. Eccolo:

SEI   IN   DIFFICOLTA’  ?

NON  SAI  DOVE  ANDARE

A  MANGIARE  E  A  DORMIRE?

SEI  DISOCCUPATO?

RIVOLGITI  QUI - TI  DARANNO  UNA MANO

 

SAI Servizio Accoglienza Immigrati

Caritas

Via Galvani 16 Milano tel.02/67380261

CENTRO DI AIUTO presso Stazione Centrale di MI

(sulla destra dei binari dei treni) MM3 – Tram 9

 

OSF Opera San Francesco

Viale Piave 2 Milano tel. 02-77122400

Mensa C.so Concordia 3 Milano (zona Vittoria)

Docce e Guardaroba Via Kramer 1 Milano

Area sociale Via Kramer 1  Milano

 

Centro Fratelli di San Francesco d’Assisi

Mensa Via Saponaro 40  Milano Tram 3  15

Unità Mobile per homeless  tel.349/7658503

Ambulatorio, ospitalità  notturna, scuola per

stranieri, formazione lavoro P.zza S.Angelo 2 – MI

 

Centro Suore Francescane Maria della Passione

Via Ponzio 75 Milano Tram 23 Bus 39 54 81 93 MM2Piola

Mensa – docce – guardaroba – scuola di italiano -

centro di ascolto

                                                        SEGUE DIETRO

Opera Cardinal Ferrari

Via G.B.Boeri 3  MI tram 15  bus 90-91

Tel.02-8467411  Mensa quotidiana

gratuita e pacco viveri mensile

Opera pane Sant’Antonio

Piazza Velasquez Milano   bus 63  -  72

Poliambulatorio via Antonello da Messina

angolo Piazza Velasquez

 

Opera Pia Pane Quotidiano

Viale Toscana 28  Milano bus 90-91

Viale Monza 335  metrò 1 (Villa S.Giovanni)

Milano                             Bus 51 – 81

Distribuzione alimenti confezionati

da lun. a sab. – esclusi i festivi – ore 9-11

Casa della Carità  via Brambilla 8/10  Milano

Bus 53 - 56           MM2 fermata Crescenzago

Tel.02-25935337 Accoglienza di emergenza

-ospitalità  notturna - servizio pasti – docce –

guardaroba - ambulatori

 

Suore Missionarie della Carità

Via Forze Armate 379 Milano  bus 18 – 67 -58

Casa di accoglienza: mensa e dormitorio

Mensa della carità (Carmelitani Scalzi)

Via Canova 4 Milano     tram 29 – 30

 Casa dell’Accoglienza Ortles

Viale Ortles 69 Milano  bus 34

Tel.02/5695268 - 536324 - 57409389

SPERO CHE ANCHE ALTRI CONDIVIDANO QUESTA IDEA!

Last Updated on Thursday, 27 October 2011 14:01
 
More Articles...
«StartPrev12NextEnd»

Page 1 of 2
 

Chi e' online

We have 1 guest online

Sms Domenicale

SMS domenicale – Breve riflessione sul vangelo festivo per giovani -

13 aprile 2014 – Domenica delle Palme A (Vangelo della Processione) – Rito ambrosiano – Giovanni 12, 12-16

di Xavier Léon Dufour

Nel mondo antico le palme erano un simbolo di vittoria, come testimoniano documenti giudaici in epoche di sollevazione nazionale contro l’occupante (ad esempio le troviamo quando Simone Maccabeo libera la cittadella di Sion – 1° Mac.13,51).

In Gesù che, dopo tanti miracoli, ha mostrato la potenza di richiamare Lazzaro fuori dalla tomba, la folla vede colui che Dio ha inviato per liberare Israele dalla sua umiliazione, il Messia atteso.

Per esprimere la sua gioia essa intona l’Hosanna! che accompagnava i pellegrini che si recavano al Tempio per la festa delle Capanne o per la Pasqua; questa espressione (hosanna) del Salmo 118,25, in origine un’invocazione di salvezza, era divenuta un’acclamazione.

Questo salmo celebra la fedeltà di Dio in occasione di una liberazione; il salmista, che parla a nome del popolo, è assediato, accerchiato da “tutte le nazioni” (pagane) ed esce vittorioso da tale situazione.

Il v.26, gridato dalla folla: “Sia benedetto colui che viene nel nome del Signore!”, si riferiva al fedele che sale al Tempio per celebrare Dio.

Nel racconto evangelico, in cui è applicato a Gesù, il senso del versetto è in rapporto alla sua missione: “colui che viene” a Gerusalemme, viene realmente in nome del Padre suo. Giovanni ha conservato questa citazione scritturistica; essa infatti riassume due temi del 4° vangelo.